#300

PeLLegrinaGGio a Roma

25 maggio 2019

INVITO per la FL Famiglia Lasalliana del Gonzaga

vale a dire: TUTTI!

 

Carissimi,

 

la Giunta Genitori dell’Istituto Gonzaga e ANPIL onlus, in occasione del 300esimo anno dalla morte di San Giovanni Battista de La Salle, organizzano un PELLEGRINAGGIO a ROMA, alla Casa Generalizia dei Fratelli, che ospita le spoglie del Santo.

 

Come sapete, Papa Francesco ha indetto un ANNO GIUBILARE STRAORDINARIO lassalliano, destinato a tutti i cattolici e in particolare a tutti noi lasalliani.

 

Il Pellegrinaggio, questa bella occasione per stare insieme, fare una gita e fare una profonda esperienza spirituale, sarà SABATO 25 maggio 2019.

 

Programma della giornata:

 7.15 partenza con il treno ITALO da stazione Centrale.

10.14 arrivo a Roma Termini e trasferimento alla Casa Generalizia dei FSC, in via Aurelia 432, una grande casa circondata da un magnifico parco.

11. 00 accoglienza e incontro di riflessione con Fr. Donato Petti, autore di “Opzione De La Salle - ripartiamo dall’educazione”, scritto e pubblicato in occasione dell’anno giubilare. Al termine dell’incontro, Fr. Donato ci guiderà alla visita alle spoglie del Santo, nel Santuario a lui dedicato, presso la casa Generalizia.

Seguirà la Santa Messa e il pranzo presso il ristorante di CASA LA SALLE

ore 14.30-17.30  breve visita turistica nel centro città (piazza Navona, Trinità dei Monti, Pantheon,…)

ore 18.10 partenza per Milano

ore 21.09 arrivo a Milano in stazione Centrale.

 

L’invito è rivolto anche a familiari e amici.

 

ADESIONI presso la sede ANPIL onlus al piano interrato del Gonzaga oppure contattando Veronica Rimoldi 351 17 57 877.

 

Ogni partecipante verserà una quota di partecipazione di 80€ che include: il viaggio A/R, il pranzo e i biglietti della metro.

Ogni partecipante riceverà un vademecum per il pellegrinaggio.

 

Ci auguriamo possiate partecipare numerosi a questa giornata di festa, così significativa per tutti noi e per il mondo lasalliano.

 

Per la Giunta Genitori

Emma Venturini

 

Per ANPIL onlus

Massimiliano Salierno